Perugia Clubs

News

ALEANDRO ROSI MIGLIOR GRIFONE A RAVENNA

In maniera durevole, da qualche turno di campionato a questa parte, la classifica del Miglior Grifone vede nella prima posizione a pari merito Elia e Melchiorri.

Un dato da leggere e interpretare in maniera positiva, nella misura in cui ci dà una chiave di lettura dell’attuale momento della stagione del Grifo.

Infatti molti sono i giocatori biancorossi, e sempre diversi tra loro, a risultare determinanti per le sorti della gara e comunque in grado di condizionare positivamente l’andamento del match. Così per Minesso, Falzerano, Kouan, Angella che nelle ultime gare hanno colorato le loro prestazioni di biancorosso, caratterizzando una squadra dove il singolo si fa gruppo.

Contro il Ravenna è stata la volta di Rosi, con una prestazione maiuscola, goal, assist e tanta corsa, probabilmente su livelli come mai lo abbiamo visto a Perugia. Con un lampante 66,96% conquista la prima vittoria di tappa grazie al voto che numerosi tifosi esprimono dal sito internet del Centro di Coordinamento, dove in maniera rapida ed intuitiva è possibile esprimere la propria preferenza tra i vari in nomination.

Perugia, 20.04.2021                                          IL DIRETTIVO

MATTIA MINESSO MIGLIOR GRIFONE CONTRO LA TRIESTINA

Il temperamento dimostrato dalla squadra negli ultimi minuti contro la Triestina, consente ai tifosi biancorossi di perseverare nell’illusione della promozione diretta in serie B.

Gara insidiosa per la qualità degli avversari e comunque mal interpretata per lunghi tratti dal gruppo di Mister Caserta.

Il marchio decisivo di Mattia Minesso vale la tappa n.35 del Trofeo Miglior Grifone – Stile Gioiello con il 39,55% dei consensi, seguito da Murano con il 29,09%, altrettanto determinante pochi minuti prima nell’agguantare il pareggio.

E’ la settima rete stagionale per il trequartista di Cittadella, conseguendo la quarta vittoria di tappa insieme a Kouan e Suonas. Un goal decisivo che, per il momento della stagione e della partita, ha evocato quello di Sprocati ad Ascoli, con l’auspicio di un finale analogo a quello del 2014.

Perugia, 13.04.2021                                          IL DIRETTIVO

CONTINUA IL TESTA A TESTA ELIA/MELCHIORRI FALZERANO IL MIGLIORE A VERONA

Prosegue il testa a testa tra Melchiorri ed Elia per la leadership finale del Trofeo Miglior Grifone – Stile Gioiello. Sette ciascuno i successi di tappa, per il tramite di un percorso differente tra loro, con l’esterno di Prato più audace nel girone di ritorno ed in rimonta sulla punta di Treia in maggior misura determinante in quello di andata.

Il recupero infrasettimanale contro l’Imolese ha sancito l’aggancio di Elia, il più votato dai tifosi dal sito internet del Centro di Coordinamento, al termine di una gara ispirata da estro e creatività.

Un’altalena quindi da assaporare fino alla fine del campionato, nelle 4 finali che rimangono da disputare, con l’auspicio che a beneficiarne siano i risultati della squadra .

Con il 43,46% dei consensi nella gara contro il Verona, Falzerano si porta a due vittorie complessive, anche se va riconosciuto che le sue prestazioni sono sempre caratterizzate da un gran lavoro in mezzo al campo, a volte meno visibile ma sempre fondamentale.

Perugia, 06.04.2021                                          IL DIRETTIVO

IL PUNTO SUL TROFEO MIGLIOR GRIFONE. ELIA TRIONFA AD IMOLA.

Le sei partite, ancora da lottare sino al termine della stagione, pronunceranno non solo il verdetto del campo ma anche la graduatoria del Migliore Grifone.

Il torneo, orchestrato dal Centro di Coordinamento – Stile Gioiello, anche quest’anno è sempre più avvincente per il testa a testa in classifica generale e con la partecipazione al voto di molti tifosi biancorossi che, di partita in partita, esprimono la preferenza direttamente dal sito internet www.perugiaclub.com.

Sul terreno di Imola, Salvatore Elia si accaparra il 62,67% dei consensi, meritando la sesta vittoria di tappa ed occupando così stabilmente la seconda posizione.

Marca stretto Melchiorri con sette successi stagionali, la maggior parte dei quali conquistati nel girone d’andata ed uno solo in quello di ritorno, permettendo all’esterno di Prato di rifarsi sotto candidandosi per la vittoria della competizione.

Sarà quindi una bella volata, in quanto ai due attaccanti potrebbero unirsi Kouan e Sounas i quali, con quattro affermazioni ciascuno, sono tuttora in corsa per la conquista del trofeo.

Perugia, 29.03.2021                                          IL DIRETTIVO

IL CENTRO DI COORDINAMENTO CARICA LA SQUADRA

Il Centro di Coordinamento, nonostante l’amara delusione dopo la sconfitta contro il Gubbio, rimane vicino ai giocatori biancorossi e Mister Caserta con la convinzione di poter ancora raggiungere un risultato positivo in questa stagione.

Per cui si incentiva la squadra a dare il massimo, a battersi per la maglia con quella grinta e determinazione apprezzata dal tifoso che vede onorati i propri colori.

L’altalena della prestazioni, in momenti decisivi, nella partita a Gubbio così come contro il Padova, non può far perdere di vista un obiettivo che è troppo importante, anche per evitare di trovarsi a disputare la Lega Pro nei prossimi anni, prospettiva tanto nociva quanto dannosa per una tifoseria e una città.

Per cui, per ora, con responsabilità, si accantonano volutamente tutte le polemiche, solo controproducenti in questo momento del campionato, per rinnovare stima e fiducia verso i ragazzi per metterli nella condizione di comportarsi fino in fondo da protagonisti.

Questo non ci esime dal nostro ruolo di tifosi, nel dover individuare nella Società l’unica responsabilità della situazione, per la latitanza del Presidente che non interviene pubblicamente da mesi con l’effetto, oramai consueto, di procrastinare un rapporto oramai lacero con i tifosi, nonchè per l’assenza di una seria programmazione estiva, e per la carenza nel mercato di gennaio, nel quale invece di integrare le lacune allestendo  un organico competitivo si è preferito far finta di non vedere.

Perugia, 19.03.2021                                          IL DIRETTIVO

MELCHIORRI SEMPRE PIU’ LEADER DEL TROFEO MIGLIOR GRIFONE

Il percorso del Trofeo Miglior Grifone – Stile Gioiello guadagna sempre più consensi tra i tifosi che dal sito internet del Centro di Coordinamento votano di partita in partita il giocatore più meritevole e/o determinante.

Difficile individuare, nelle ultime giornate di campionato, i cinque players da disporre in nomination essendo tutti i 16 giocatori impiegati da mister Caserta desiderosi di lottare per la maglia, con la conseguenza naturale di un’elevata media voto grazie a prestazioni dal rendimento eccellente.

E’ Melchiorri in particolare a guidare la classifica generale con 7 vittorie di tappa l’ultima delle quali conquistata nella gara interna contro il Modena con oltre il 50% dei consensi, seguito da Elia con 5 affermazioni confermando così nella partita di Legnago di essere la grande rivelazione della stagione. Scala posizioni anche Kouan con due successi in graduatoria, premiato dai tifosi perchè abile e risolutivo nel match di andata contro l’Arezzo e nel ritorno contro la Vis Pesaro grazie alla marcatura di reti decisive che hanno fruttato sei punti in classifica generale.

Perugia, 02.03.2021                                                       IL DIRETTIVO

BIANCHIMANO MIGLIOR GRIFONE NEL MATCH CONTRO IL MANTOVA

La virtù migliore del Perugia nell’incontro casalingo contro il Mantova è l’atteggiamento, il carattere esibito dopo il momentaneo vantaggio dei lombardi, una reazione travolgente che ha influenzato positivamente gioco, risultato e spettacolo.

Questa la valutazione di mister Caserta, questa l’impressione dei tifosi che numerosi hanno votato per i cinque candidati in nomination alla tappa n.22 del Trofeo Miglior Grifone Stile Gioiello, con Andrea Bianchimano che si aggiudica la vittoria con il 48,60%, capace di trascinare tridente e squadra con una doppietta di buon auspicio.

Subito dietro Falzerano con il 42,99%, vero acquisto del mercato di gennaio, autentico motore di un ingranaggio che a tratti marcia in automatico.

La punta centrale di Carate Brianza, nato il giorno di Natale 1996, replica l’affermazione contro il Padova, crescendo in classifica generale con due successi, ancora lontano dalle sei vittorie di Melchiorri e quattro di Elia.

Dal sito del Centro di Coordinamento i tifosi, al termine della partita e nelle 48 ore successive, possono votare il Grifone più meritorio, per rendimento o perché risolutivo.

Perugia, 08.02.2021                                          IL DIRETTIVO

SOUNAS E FALZERANO MIGLIOR GRIFONI CONTRO AREZZO E FANO

Il Grifo vince e convince anche contro l’Arezzo conquistando posizione in classifica che genera vanto ed orgoglio nel tifoso, soprattutto se guadagnata all’esito di un derby perennemente passionale.

Molti i personaggi principali tra le fila biancorosse con protagonista assoluto Dimitrios Sounas, con il 48,66% dei favori dei tifosi, sempre in grado di procurare qualcosa in più alla manovra.

Dopo quella contro il Carpi è per il calciatore greco la seconda vittoria di tappa, così come Falzerano, dinamico ed incisivo, ha conquistato il punto nella prima di ritorno in quel di Fano, impadronendosi di un’incarico di primo piano, a tratti perduto nel girone d’andata.

E’ sempre Melchiorri a guidare la classifica generale con 6 vittorie, inseguito da Elia con 4. I tifosi possono esprimere la preferenza per il giocatore più valente, di partita in partita dopo la fine della stessa, direttamente dal sito del Centro di Coordinamento, promotore del torneo insieme a Stile Gioiello.

Perugia, 02.02.2021                                                          IL DIRETTIVO

AUGURI DI BUONE FESTE DAL CENTRO DI COORDINAMENTO

Per la prima volta nella storia ci troviamo nell’originale condizione di sostenere i
nostri colori in contesti diversi da quelli abituali. E’ una amara privazione.
Il distacco è solo apparente, mantenendo inalterate voce e fede, con la consueta
attenzione che il Centro di Coordinamento ripone nelle dinamiche fuori e dentro al
rettangolo.
Per questo, la nostra Associazione, accanto agli auguri di Natale, lancia un monito a
squadra e Società per conquistare una posizione di classifica più degna di quella attuale,
richiedendosi un maggiore impegno in campo da parte dei calciatori e sacrifici anche
economici da parte della società al fine di ottenere quel risultato a cui tutta la tifoseria
aspira.
Il nostro compito è anche quello di tifare, non staticamente ma con critiche ed
osservazioni sempre tese al miglioramento dei rapporti e delle condizioni. Si intravede
l’opportunità, che si indica, incentivandola, di qualche aggiustamento in mezzo al campo
così come sottoporta, auspicando che il nuovo anno generi novità capaci di far
dimenticare un 2020 disastroso.
Quest’anno, per i noti motivi pandemici, non si è tenuto, nostro malgrado, il
tradizionale appuntamento con il Natale Biancorosso ma ciò non impedisce al Direttivo
di manifestare comunque vicinanza ai propri iscritti, e alla componenti tutte del pianeta
biancorosso, con l’auspicio di trovare sotto l’albero un regalo da scartare nel mese di
giugno.
Crediamo in una trasformazione positiva, Perugia ha dimostrato di meritarla.
Perugia, 22.12.2020 IL DIRETTIVO

IL CENTRO DI COORDINAMENTO SALUTA “PABLITO”

Da queste parti, ​a ​Perugia, sul ​Renato ​Curi, uomini di spessore, calciatori del calibro di Paolo Rossi, hanno ​scritto la storia. La nostra, ​anche ​quella d​e​i tifosi, coriacei e tenaci, grati e riconoscenti a chi con garbo e gentilezza, ha sedotto cuore e mente, lasciando un’orma perpetua. Un orgoglio che abbia vestito la nostra maglia prima di laurearsi campione del mondo, grazie alla lungimiranza di una classe imprenditoriale alla guida societaria, le cui scelte erano anche affari di cuore. Il Centro di Coordinamento si stringe intorno al dolore della famiglia, ​porgendo le più sentite condoglianze ​a​lla moglie​ Federica Cappel​l​etti e ai figli​,​ per la scomparsa d​i​ ​”​Pablito​”​, che ci ha regalato un sogno,​ edificato non solo con le braccia alzate a sorreggere la coppa del mondo, ma​ quello di ​un calcio ed ​un’Italia diversa, ​​semplice e laboriosa, che ha gioito in maniera delirante e per questo sedotta dall’eroe del mondiale di Bearzot e di Pertini e di quella mitica partita a scopone in volo. ​Perugia ed i suoi tifosi non ti dimenticano.​

Perugia, 11.12.2020                                          IL DIRETTIVO